Benotto Mod. 800

Con un po’ di tempo libero e una buona dose di pazienza, ho deciso di restaurare la Benotto mod 800 di mio padre, che era in cantina a prendere polvere da più di 20 anni.

La bici è in ottimo stato, era coperta da un telo, non ha preso umidità, insomma non c’è molto da fare sul telaio, quanto piuttosto avrò da sostituire tutte le componenti da usura, come gli pneumatici, che qui sono tubolari, i freni, forse la catena (?), e oliare poi il tutto.
Dovrebbe essere, anzi sicuramente lo è, costruita in Italia, visto che la fabbrica ha trasferito la sede in Messico dopo che mio padre l’ha acquistata. Difatti tutti i pezzi della bici sono Campagnolo, e non come quelli che si vedono sulla stessa bici in giro per internet.

Ieri ho comprato già un buon numero di pezzi, ma ho sbagliato ad essere frettoloso. Difatti ho preso degli pneumatici classici con relative camere d’aria, per poi scoprire che invece la bici monta i tubolari. Panico! 😀 Mi sono tranquillizzato vedendo su internet che non è poi così difficile il montaggio.

La bici ha ad oggi 11.660 km, come da strumento old style, che trovo bellissimo e veramente pratico.

Non so se aggiornerò man mano o a lavoro finito. Spero di fare un buon lavoro e di poterci montare sopra il prima possibile. Come la bici di mio nonno da passeggio è arrivata fino a me e andrà ai miei figli, mi piacerebbe che anche questa facesse lo stesso percorso.

Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *