Un bagno nel fiume

Una domenica afosa, si suda anche stando fermi. Basta, troppo caldo, non se ne può più! Si monta in macchina direzione Torrente Farma, località Petriolo, dove sono stato la domenica prima alle Terme.

Risaliamo il fiume con valentina che nonostante un pancione di 8 mesi si arrampica sui sassi come un gatto. Brava vale.

Il posto è bellissimo, ci sono cosi tanti spunti fotografici che ci si potrebbe passare una giornata solo a far foto. Ma con l’attrezzatura giusta, filtri e polarizzatori in primis (che io non avevo!).

C’è solo l’imbarazzo della scelta sul posto da scegliere per tuffarsi. E perchè non provarli tutti dico io? Piu saliamo piu la vegetazione cambia e si trasforma. Si arriva in un punto dove si allarga dando un pò di respiro, il fiume fa un’ansa e diventa profondo. E’ qui che ci sono corde e trampolini fatti con assi di legno incastrate tra gli alberi per chi volesse fare qualche tuffo. E’ anche il punto più affollato! Saliamo leggermente più su, troviamo un posticino all’ombra, buttiamo gli zaini in terra e di corsa in acqua.

Oltre i sassi la parte del fiume con l'acqua alta dove si possono fare i tuffi

Tra un bagno e l’altro approfitto per risalire ancora un pò il corso del fiume giusto per fare qualche altro scatto. Un ultimo bagno assieme ai pesciolini pulitori (quelli che ti mordicchiano quando sei in acqua) e poi si torna a casa, soddisfatti sia per aver trovato refrigerio, sia per il posto incantevole.

Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *